PRIMA SQUADRAIntervista a tu per tu col presidente De Poli

14 Giugno 20190

Una pagina di storia si è appena chiusa, ma il “libro” del Lady Granata Cittadella promette di raccontare i successi e le emozioni di un gruppo di ragazze unite più che mai per raggungere un sogno…

La stagione che abbiamo davanti si prospetta impegnativa ma anche molto stimolante, anche perchè le nostre calciatrici avranno l’appoggio costante di un tifoso in più: il presidente Tancredi De Poli. A lui abbiamo rivolto alcune domande in vista del campionato 2019/2020.

Presidente, sappiamo – come da Lei annunciato qualche giorno fa durante l’incontro con tutte le ragazze del Lady Granata Cittadella – che quest’anno vuole essere molto più presente rispetto alla stagione appena conclusa. Rigido, amichevole, esigente: che presidente sarà?

Questa è una bella domanda! Se mi chiedi che presidente sarò, ti rispondo che io sono più portato ad essere una sorta di papà, però esigo serietà e consapevolezza. Sarò un “papà” giusto, corretto, ma anche collaborativo. La mia idea di presidente è proprio questa, quella di una figura attiva, che faccia la sua parte per arrivare ad ottenere certi tipi di risultati.

Quello del calcio femminile è un movimento in crescita, anche sulla scia della visibilità data dai Mondiali. Quanto può e quanto deve crescere la vostra Società?


Stiamo preparando un business plan, ma posso già dire che entro due anni l’obiettivo è quello della Serie A. Il prossimo anno si lavorerà, appunto, per preparare la squadra a questo grande ed importante salto. Ci crediamo moltissimo. Quello che dispiace è che il calcio femminile non è solo snobbato, ma – uso una parola forte – addirittura schifato.  Chi pensa questo dovrebbe ricredersi. È un mondo che può dare grandi soddisfazioni. È per questo che io ho piena fiducia nelle ragazze e sostengo questo progetto.

Usa il termine “schifato”, si sente di aggiungere anche “ostacolato”? Ci sono aspetti anche a livello di regolamenti da migliorare per supportare la crescita di questo movimento?


Assolutamente sì, noi infatti stiamo collaborando con la FIGC per avere un Organo che ci rappresenti. La partita Italia-Australia dimostra che siamo ancora lontani da questo obiettivo, perchè le ragazze australiane non vengono a giocare in Italia in quanto non ci vedono ancora come una categoria di professionisti. Questa è l’amara verità, siamo ancora dilettanti. È giusto che si rimedi a questo, visto che la Federazione per il calcio maschile è la stessa per il femminile, quindi è una questione anche di correttezza. C’è tanto da lavorare, ma è un traguardo che si può raggiungere. Io e tutti noi, ci crediamo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

LADY GRANATA CITTADELLA A.S.D.

Le società di calcio Pro San Bonifacio e Femminile Bassano 2015 sono liete di comunicare che grazie alla loro fusione, è nata una nuova società denominata “LADY GRANATA CITTADELLA”.

FACEBOOK

CONTATTI

LADY GRANATA CITTADELLA
Stadio Piercesare Tombolato
Via Angelo Gabrielli, 7
35013 Cittadella PD

info@ladygranatacittadella.com

+39 344 068 3682

Copyright © 2018 LADY GRANATA CITTADELLA A.S.D. | Privacy Policy